Archivio del dicembre 2008

Di fronte al mistero

Di fronte al mistero le reazioni umane possono essere molto diverse, anche se tutte comprensibili, in base all’indole ed alla cultura di ciascuno.
Di fronte al mistero molti si inchinano, valutando certi fenomeni come inconoscibili e cercando nel misticismo o nella fede risposte rassicuranti.
Di fronte al mistero molti preferiscono lo scetticismo di chi delle attuali conoscenze, scientifiche e non, ha fatto dogmi.
Di fronte al mistero c’è chi preferisce chiudere gli occhi ed arroccarsi nelle proprie presunte sicurezze.
Di fronte al mistero c’è anche chi si pone con curiosità e spirito di ricerca, senza paure e senza pregiudizi, con la consapevolezza che la conoscenza della natura e dell’universo non può che crescere, come è sempre successo, se si indaga con onestà intellettuale. Continua a leggere »

I Tarocchi “Pelosini – Santini Del Prete” / Tarot deck

Gli Arcani Maggiori dei Tarocchi sono ventidue antiche rappresentazioni di archetipi: simboli della storia del mondo e della vita, degli esseri umani e del loro innato senso della “magia” della natura.
Nei Tarocchi si possono leggere tutte le storie secondo le leggi della Materia; se ne può cogliere la profonda saggezza e la sottile ironia, fino a coglierne i più autentici significati nascosti; si può scegliere di ignorarli come retaggio di medievali superstizioni; oppure si può utilizzarli in più o meno consapevoli giochi divinatori.
Sempre i Tarocchi si prestano con versatilità e tolleranza ai capricci umani, siano essi destinati a sviluppare la conoscenza oppure a far sprofondare vieppiù nell’ignoranza.
Talvolta gli Arcani sembrano vivere di vita propria, manifestandosi come antiche divinità nei sogni, ispirando poeti e pittori, guidando gesti e pensieri, dando consigli alla mente ed al corpo, aprendo porte di comunicazione con il Divino che alberga in ogni essere umano.
In queste epifanie alcune volte prevale lo spirito del gioco, l’eterno gioco della vita. Continua a leggere »

L’eterno mito del sacrificio

I miti insegnano che il sacrificio è un atto simbolico di rinuncia che l’uomo può celebrare consapevolmente per consacrare la vittoria dell’Anima sulla Materia.

La flotta degli Achei è pronta in Aulide: più di mille navi nel porto attendono il vento propizio per spiegare le vele e salpare verso Troia, ma, da molte settimane, non spira un alito di vento e la maledizione degli Dei non cesserà finché Agamennone non placherà l’ira di Artemide con un sacrificio umano. Continua a leggere »

La Sezione Aurea

La Sezione Aurea è il modo di dividere una linea (o una figura) in due parti diseguali, in modo tale che la più piccola abbia lo stesso rapporto con la più grande di quella più grande con l’intero.
Per esempio, la parte aurea di un segmento sarà media proporzionale fra l’intero segmento e la parte restante.
Analogamente, sarà un “Rettangolo Aureo” quel rettangolo che è sezionabile da una linea in un quadrato ed in un rettangolino più piccolo, che è a sua volta un Rettangolo Aureo.
Misurando le dimensioni di tale figura, scopriamo che esse stanno fra loro come 1:Φ, un rapporto che possiamo definire Aureo e che corrisponde ad un numero decimale piuttosto complesso dal momento che Φ (phi greco), al pari di Π (pi greco), è un numero decimale illimitato non periodico (alla lettera greca Φ si può sostituire il valore numerico approssimato di 1,618). Continua a leggere »

La preghiera di Yellow Lark

“O Grande Spirito, la cui voce sento nei venti e il cui respiro dà vita a tutto il mondo, ascoltami.
Vengo davanti a Te, uno dei tuoi tanti figli, sono piccolo e debole.
Ho bisogno della tua forza e della tua saggezza.
Lasciami camminare tra le cose belle e fa’ che i miei occhi ammirino il tramonto rosso e oro. Continua a leggere »

Seminario di Yoga in agriturismo, 17-18 gennaio 09

Corso di Yoga di base: 17 e 18 gennaio a Bethsaid, Fauglia (PI), nella splendida campagna toscana per un fine settimana dedicato all’ascolto del corpo e del cuore e a come lo Yoga può migliorare la vita di ogni giorno. Lo Yoga non è solo un esercizio fisico ma è un sistema millenario che influenza e migliora l’essere umano ad ogni livello: fisico, energetico, emotivo, mentale e spirituale. Continua a leggere »

Magia e Scienza della Spirale / The Spiral from the Cosmos to the Microcosmos

Magia e Scienza della Spirale

L’equilibrio totale in un ordine cosmico

Giovanni Pelosini

Editrice MEB, Padova, 1994

214 pagine, più di 60 illustrazioni
ISBN 88-7669-431-5

Si può seguire il filo conduttore dell’antichissimo simbolo della Spirale in tutte le sue manifestazioni fisiche e metafisiche, si può spaziare da contenuti tradizionalmente considerati di tipo umanistico a contenuti di carattere scientifico superandone il supposto dualismo in operazioni sincretistiche. Continua a leggere »

Livorno, Teatro, 17-18 gennaio: La Torre, una commedia tarologica

Dopo il successo della scorsa estate, viene proposta anche al pubblico di Livorno l’opera teatrale di Giovanni Pelosini,

La Torre, una commedia tarologica

interpretata dalla Compagnia del Teatro Stabile di Guardistallo diretta da Patrizia D’Amato.
Una commedia solo apparentemente leggera, piena di metafore e di sottili giochi fra stereotipi e archetipi a cui il pubblico ha già partecipato con interesse e divertimento.

Livorno, Teatro Vertigo, Scali del Pesce, 11
Sabato 17 gennaio 2009 ore 21.30
Domenica 18 gennaio 2009 ore 17.30
Informazioni e prenotazioni presso www.vertigoteatro.it / tel. 0586.210120

Continua a leggere »

Simboli di trasformazione alchemica del XII Arcano

I Tarocchi, intesi come macchina filosofica, sono uno strumento complesso di origine sconosciuta che si sviluppò in Europa parallelamente all’alchimia, non solo negli aspetti iconografici e simbolici, ma anche nella sottile funzione speculativa di trasformazione interiore assimilabile alla Grande Opera.
La tradizione alchemica cominciò a diffondersi in Europa probabilmente fra il 1100 ed il 1200 grazie alle prime traduzioni dei trattati magici, astrologici e spagirici dall’arabo, che, a loro volta, tramandavano la tradizione degli antichi testi greci ed egizi.
Nello stesso tempo la simbologia esoterica iniziava a svilupparsi nell’architettura sacra e nell’iconografia delle cattedrali gotiche, così come nei sodalizi iniziatici. Continua a leggere »

Elogio del silenzio

In questo mondo in cui è comune urlare le proprie esigenze, vere o indotte che siano, come sintomi di egopatie se non di egoismi esasperati, è simbolicamente rilevante apprezzare sempre di più il Silenzio, in tutte le sue forme simboliche. Continua a leggere »