Lo psicomago Alejandro Jodorowsky

Nato in Cile da genitori immigrati dall’Europa orientale, Alejandro Jodorowsky è un eclettico e affascinante Acquario del 1929 con ascendente Gemelli ed evidenti valenze scorpioniche nel tema natale.
Il suo talento, per molti bizzarro, lo ha spinto a cimentarsi con ogni genere di attività artistica e culturale spesso in modo assai originale: poesia, teatro, fumetti, romanzi, cinema e soprattutto Tarocchi.
Dopo aver fondato il Teatro Panico con Roland Topor, aver diretto film fuori dell’ordinario come La Montagna Sacra, aver scritto opere di grande significato come Psicomagia, poesie profonde come De aquello que no se puede hablar, storie visionarie e magnifiche come la saga dell’Incal, Jodorowsky si è dedicato, con Philippe Camoin, con grande energia al lungo e paziente restauro del tradizionale mazzo di Tarocchi di Marsiglia.
Il codice simbolico dei Tarocchi è forse alla base di tutte le opere di questo personaggio, che per gran parte della sua vita ha utilizzato gli Arcani come strumento di conoscenza originale e creativo, facendone una vera e propria arte terapeutica dell’inconscio.
La sua personalissima via dei Tarocchi è un percorso straordinario nel linguaggio ottico dei colori e delle forme, dei simboli e dei personaggi, che invita a esplorare le profondità del Sé senza pregiudizi né reticenze, con una coraggiosa e spregiudicata visione della psiche e un grande amore per il prossimo. Questo è ciò che ho percepito quando ci siamo incontrati per condividere la nostra comune passione tarologica.
Giovanni Pelosini

* * * Compra i Tarocchi di Marsiglia di Jodorowsky-Camoin



Lascia un commento