Archivio del 6 Luglio 2009

I segreti del fiume

Il giorno segue la notte e la notte segue il giorno in un alternarsi incessante di luce e buio… tutto inizia e finisce perché niente cambi nel cambiamento di ogni cosa. Diceva Eraclito che non era possibile bagnarsi due volte nello stesso fiume, eppure quello stesso fiume che aveva ispirato le sue sagge parole è ancora qui davanti a noi dopo migliaia di anni.
Le innumerevoli molecole di acqua scorrono eternamente sempre uguali e sempre diverse sotto i nostri occhi distratti dai pensieri. Milioni di milioni di molecole corrono verso l’oceano senza sosta, evaporano nell’atmosfera, volano e si condensano per ritornare alla terra, al fiume, all’oceano… in una continua trasformazione della materia. Gli atomi si aggregano e si disaggregano in composizioni regolate dalle leggi della materia nel microcosmo e nello spazio immenso del macrocosmo. Inimmaginabili galassie si muovono nello spazio-tempo in enormi vortici come ultramicroscopiche spirali ed eliche si assemblano a ricordare i codici della trasmissione della vita nelle più elementari cellule procariote. Continua a leggere »