Archivio del 2 Novembre 2009

L’olio d’oliva, sacro dono di Atena

Quando gli antichi abitanti dell’Attica fondarono la città di Atene, ci si chiese a quale nume dedicarla. Molti Dei allora si fecero avanti promettendo protezione imperitura ai cittadini pur di ottenere il patronato della futura potente città stato. Due di loro erano particolarmente interessati ed offrirono doni: il dio del mare Poseidone e la dea della sapienza Atena. Poseidone vedeva le bianche mura sorgere vicino al Mare Egeo e immaginava già la vocazione marittima della futura città, le sue grandi navi solcare i flutti ed i suoi cittadini offrire a lui sacrifici di animali ed importanti libagioni pur di ottenere la sua benevolenza. Decise così di stupire gli Ateniesi con un dono davvero spettacolare: fece sorgere dalle onde un grande e meraviglioso cavallo come mai se ne erano visti in tutto il mondo. Il destriero divino aveva un valore incalcolabile e la sua bellezza era pari solo alla sua possanza. L’animale era capace di combattere come una furia e di vincere ogni battaglia confondendo e terrorizzando il nemico. Altri narrano che il tridente di Poseidone percosse le rocce della più alta collina e che una straordinaria fonte di acqua salata ne scaturì. I futuri ateniesi ne furono ammirati. Continua a leggere »