Archivio del Marzo 2010

Firenze, 18 marzo-10 aprile 2010: Tarocchi Contemplativi

Adriano Buldrini presenta

TAROCCHI CONTEMPLATIVI

Inaugurazione giovedì 18 marzo 2010, ore 18.00
(fino a sabato 10 aprile 2010, ore 19.00)
Firenze, Galleria del Palazzo Coveri, L.no Guicciardini, 19

Il pittore illustra fedelmente, con questa mostra, le visioni da lui esposte nei suoi scritti ispirati alla filosofia di P.D. Ouspensky con 22 oli su tavola raffiguranti gli Arcani Maggiori, e 56 acquerelli raggruppati in 14 quadri rappresentanti gli Arcani Minori, ispirati alla visione di Domenico Balbi.
Tutto il lavoro esposto è l’illustrazione del libro Tarocchi contemplativi di Adriano Buldrini e del corrispondente mazzo di carte con libretto di istruzioni di Giovanni Pelosini (Edizioni Lo Scarabeo, 2008).

Scudo o guscio? (di Lorenzo F.L. Pelosini)

Oh, cavolo! Questa volta sono in un bel guaio… Fra meno di due ore devo andare dalla mia ragazza e se non arrivo in orario, magari lei mi rimprovererà di essere stato tutto il tempo a blaterare di cinema in uno dei miei articoli sconclusionati.
«Quando sei con me parli di cinema, quando non sei con me parli di cinema. Fai anche qualcos’altro nella vita?»
In effetti, no. Dovrei registrare tutti i miei monologhi sui film e venderli per guadagnarmi da vivere.
Ecco, parliamo un po’ di questo, vi va? La domanda è: il Cinema ci fa vivere o ci allontana dalla vita? Continua a leggere »

La meditazione del Mago (Le Voci degli Arcani, 1)

Il Mago dice: “La creatività è gioia: essere creativi significa essere divini, significa padroneggiare gli Elementi, dominare la Materia. Sappi trovare la creatività che è in te e sviluppala”.

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Ascolta la musica dedicata al Tarocco del Mago da Le Voci degli Arcani.

Meditazione
Sono fermo, in piedi: intorno a me c’è un deserto infinito.
Seguo il ritmo e comincio a muovere i piedi e poi le braccia; quindi ruoto lentamente su me stesso immaginando di creare un cerchio di fuoco. Le fiamme fanno parte del mio corpo: mi appartengono e non bruciano, illuminano e si sollevano dolcemente verso il cielo che mi protegge con la sua enorme cupola azzurra. Osservo l’orizzonte in tutte le direzioni… oltre le dune del deserto vedo in lontananza il grande oceano che tutto circonda e che si fonde con la cupola del cielo.
Il mio movimento è l’armonia del Fuoco che mi appartiene, della Terra che mi sostiene, dell’Acqua e dell’Aria che mi circondano.

Giovanni Pelosini

Musica di Giovannimparato / Immagine di Roberto Granchi

Milano, 20-21 marzo 2010: Congresso dell’Equinozio

CONGRESSO DELL’EQUINOZIO

Milano, Hotel Four Points, via Cardano, 1

20 e 21 marzo 2010

CIDAEridano SchoolLa Nave dei Feaci Continua a leggere »

Le maschere delle cose

Perché è così difficile trovare un accordo? Perché le persone si intendono così poco?
Stamani mi sono svegliato con questo pensiero in mente, e subito mi sono tornate alla memoria, ancora una volta, le sublimi parole del bardo inglese (Romeo e Giulietta, atto II, scena II):
Che cosa c’è in un nome?
Quella che noi chiamiamo rosa,
anche chiamata con un’altra parola,
avrebbe lo stesso odore soave
“.
Ebbene sì, i nomi, le appartenenze, le categorie condizionano il nostro mondo e le nostre scelte ben oltre la reale essenza delle cose e delle persone.
Anche quando ci presentiamo, difficilmente facciamo a meno di qualificarci con il nome, se non con frasi del tipo “sono il figlio di…“, “sono un farmacista“, “sono un italiano“… Sembra inevitabile identificarci con maschere diverse in base alle diverse circostanze. E talvolta ci crediamo così tanto da diventare schiavi delle apparenze, diventate abitudini.
Ci crediamo così tanto che potremmo arrivare al punto di non apprezzare una rosa per quello che è, se si chiamasse con un altro nome. Continua a leggere »

Roma, 27 marzo-6 giugno 2010: Massaggio Aromaterapico

CORSI DI MASSAGGIO AROMATERAPICO

con Renato Tittarelli

dal 27 marzo 2010 al 6 giugno 2010

Centro di Ricerca Erba Sacra

Via Quintilio Varo 68, ROMA Continua a leggere »