La meditazione della Sacerdotessa (Le Voci degli Arcani, 2)

La Papessa dei Tarocchi: musica e meditazione

La Sacerdotessa dei Tarocchi dice: “All’arcana conoscenza ci si deve avvicinare con timore reverenziale, perché la guardiana della soglia non farà entrare tutti i profani.
Purifica i tuoi pensieri! Puoi sentirti un’Anima pura che ha il suo preciso ruolo nell’Universo: anche tu sei indispensabile”.

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Ascolta la musica dedicata al Tarocco della Sacerdotessa da Le Voci degli Arcani.

Meditazione
Nella notte calma sono di fronte ad una grande scalinata che sale sul fianco di una collina che sembra una grande piramide.
Comincio a salire lentamente e so di compiere un atto sacro e rituale. I gradini sono illuminati da mille candele e dalla falce lunare che sembra indicare il cammino.
Continuo a salire la scalinata e mi sento tranquillo e fiducioso.
Arrivato in cima alla collina, vedo un placido lago e un antico tempio con le sue bianche colonne.
Fra due grandi colonne centrali vedo la Sacerdotessa davanti all’ingresso che mi sta aspettando sorridente, seduta sul suo trono ed avvolta in un velo semitrasparente.
Mi invita ad entrare nel lago che mi carezza con la sua Acqua ferma e tranquilla. Mi lascio andare, guidato dalle sue mani, galleggiando sul dorso.

Giovanni Pelosini

Musica di Giovannimparato / Immagine di Roberto Granchi



Lascia un commento