Archivio del 19 luglio 2010

La Cosa più Divertente degli Esseri Umani

Aforisma sulla vita: Ciò che è divertente nell’uomo

«Un tizio domandò al mio amico Jaime Cohen: “Secondo te, qual è la cosa più divertente degli esseri umani?” Cohen rispose: “Il fatto che siano sempre contraddittori: hanno fretta di crescere, e poi sospirano per l’infanzia perduta. Sacrificano la salute per ottenere il denaro, e poi spendono i soldi per avere la salute. Pensano in modo talmente impaziente al futuro che trascurano il presente, e così non si godono né il presente né il futuro. Vivono come se non dovessero morire mai, e muoiono come se non avessero mai vissuto.”» Paulo Coelho Continua a leggere »

Il Tarocco del Papa: La Meditazione del Pontefice (Le Voci degli Arcani, 5)

Tarocchi: Comprendere i significati della carta del Papa con la musica e la meditazione

Il Pontefice dei Tarocchi dice: “Ciò che è in alto.
L’ascesi necessita di un ponte fra la Terra ed il Cielo. L’ostacolo da superare è, come sempre accade, lo stesso aiuto che viene fornito: il ponte.
Cerca ed accetta l’insegnamento senza titubanza. Puoi aprirti con fiducia al sublime finché sentirai che ciò è necessario. Ricorda però che niente è più assoluto ed eterno della tua Anima.”

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Ascolta la musica dedicata al Pontefice da Le Voci degli Arcani.

Meditazione
Sono vestito completamente di bianco e tutto intorno a me è bianco e luminoso. La purezza mi appartiene e mi circonda. Niente mi turba nella perfezione di questo momento.
Di fronte a me vedo un meraviglioso arcobaleno che si curva con i suoi scintillanti colori fino a perdersi nell’infinito. Mentre lo contemplo, i suoi diversi colori cominciano a fondersi in un unico indistinto candore.
La sublimazione dei colori dell’arcobaleno ha formato un ponte candido che si allunga confondendosi all’orizzonte con una nebbia indistinta.
Procedo camminando su questo ponte con fiducia con lo sguardo rivolto verso l’alto.

Giovanni Pelosini
Musica di Giovannimparato / Immagine di Roberto Granchi