Archivio del Luglio 2010

Tarocchi d’Autore: Il Mago di Giorgio Zagatti

Il Mago dei Tarocchi del pittore e filosofo Giorgio Zagatti è un uomo consapevole che si affaccia alla luce della verità emergendo da una stanza oscura: un cunicolo pavimentato con una parete interamente aperta sul giardino alchemico dell’interiorità. L’uomo-Mago è curvo e tiene in mano un martello e uno scalpello, a dimostrazione del fatto che è lui stesso che ha edificato con fatica la costruzione da cui si presta ad uscire. Certamente ha operato a lungo come esperto artigiano per costruire quel pavimento e quelle pareti, ma ora sente di uscire da quegli spazi, sacri ma limitanti, per accedere a una nuova dimensione che lo chiama dall’esterno. L’albero antico in fase invernale misticamente ricorda all’uomo-Mago la sua natura biologica, il suo ruolo, il suo percorso terreno e ultraterreno; l’albero sembra dirgli, ora che ha completato l’opera,  di lasciare gli strumenti e la stessa costruzione per abbandonarsi ai cicli della natura. L’arte del costruire è servita per arrivare a quel punto, ma ora la prima lettera Aleph e la prima carta del mazzo di Tarocchi chiamano a intraprendere una nuova esperienza in un’altra dimensione. Continua a leggere »

La Meditazione dell’Amore (Le Voci degli Arcani, 6)

Tarocchi: Comprendere i significati della carta degli Amanti con la musica e la meditazione

L’Amore dei Tarocchi dice: “Un forte legame è sempre frutto di una scelta: per ogni cosa che si acquisisce c’è sempre un prezzo da pagare, una rinuncia da fare.
È il momento di compiere una scelta, di ascoltare il cuore per agire con saggezza. Ricorda che non puoi conoscere quale sarà il tuo futuro in nessun caso, ma puoi sempre sapere, in ogni momento, se il sentiero che hai scelto ti sta rendendo davvero felice.”

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Ascolta la musica dedicata all’Amore da Le Voci degli Arcani.

Meditazione
Il sole brilla alto a mezzogiorno e io sono in piedi, immobile come un albero, con i rami che si biforcano in ogni direzione.
Non so scegliere quale sia il ramo più bello e rimango indeciso.
Quindi, lentamente, mi concentro sul ritmo e percepisco la voglia di danzare che cresce dentro di me.
Con grande piacere comincio a danzare in tondo, a spirale, sotto il sole. Ruoto ed oscillo lentamente come una trottola che si sta per fermare e mai cade, e sento che ogni tensione si scioglie.
Comprendo che qualunque ramo dell’albero è giusto e perfetto sotto l’unico sole che tutti i rami illumina indifferentemente.

Giovanni Pelosini
Musica di Giovannimparato / Immagine di Roberto Granchi

Significato dei Quadri: Botticelli e i Misteri della Primavera

Non capita spesso di celebrare un cinquecentenario, specialmente di un autore così importante come Alessandro di Mariano di Vanni Filipepi, più conosciuto come Sandro Botticelli. Il grande pittore toscano, infatti, nacque a Firenze nel 1445 e nella stessa città morì il 17 maggio del 1510.
Da Filippo Lippi apprese l’arte che poi maturò, anche grazie all’influenza del Pollaiuolo e del Verrocchio, con grande successo a Firenze, dove ebbe a vivere e operare durante i fatidici anni in cui Marsilio Ficino rinnovò l’interesse umanistico per la cultura classica presso la corte dei Medici.
I princìpi dell’Accademia Neoplatonica sono evidenti nelle più belle e singolari opere del Botticelli. In queste la ricerca continua della bellezza e dell’amore secondo il ficiniano sincretismo fra la tradizione pagana e il misticismo cristiano trovò nella figura di Venere la più perfetta incarnazione. Continua a leggere »

I Tarocchi della Vergine

I Tarocchi del segno della Vergine

Della Vergine è nota la grande ed apprezzata dote di sapersi preoccupare delle piccole cose, che spesso si evidenzia in quella sua peculiare capacità di prendersi cura degli oggetti e delle persone, dei beni propri e soprattutto altrui.
Questo talento spinge i nativi con Sole in Vergine, con poche eccezioni, a rifuggire gli eccessi così come il disordine, per vivere in quella che gli antichi chiamavano Aurea Mediocritas.
Seguendo questo motto, molti pensano che nel mezzo stia il giusto di ogni cosa, e, senza dubbio, questo è un precetto utile in molte circostanze. Continua a leggere »

La Cosa più Divertente degli Esseri Umani

Aforisma sulla vita: Ciò che è divertente nell’uomo

«Un tizio domandò al mio amico Jaime Cohen: “Secondo te, qual è la cosa più divertente degli esseri umani?” Cohen rispose: “Il fatto che siano sempre contraddittori: hanno fretta di crescere, e poi sospirano per l’infanzia perduta. Sacrificano la salute per ottenere il denaro, e poi spendono i soldi per avere la salute. Pensano in modo talmente impaziente al futuro che trascurano il presente, e così non si godono né il presente né il futuro. Vivono come se non dovessero morire mai, e muoiono come se non avessero mai vissuto.”» Paulo Coelho Continua a leggere »

Il Tarocco del Papa: La Meditazione del Pontefice (Le Voci degli Arcani, 5)

Tarocchi: Comprendere i significati della carta del Papa con la musica e la meditazione

Il Pontefice dei Tarocchi dice: “Ciò che è in alto.
L’ascesi necessita di un ponte fra la Terra ed il Cielo. L’ostacolo da superare è, come sempre accade, lo stesso aiuto che viene fornito: il ponte.
Cerca ed accetta l’insegnamento senza titubanza. Puoi aprirti con fiducia al sublime finché sentirai che ciò è necessario. Ricorda però che niente è più assoluto ed eterno della tua Anima.”

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Ascolta la musica dedicata al Pontefice da Le Voci degli Arcani.

Meditazione
Sono vestito completamente di bianco e tutto intorno a me è bianco e luminoso. La purezza mi appartiene e mi circonda. Niente mi turba nella perfezione di questo momento.
Di fronte a me vedo un meraviglioso arcobaleno che si curva con i suoi scintillanti colori fino a perdersi nell’infinito. Mentre lo contemplo, i suoi diversi colori cominciano a fondersi in un unico indistinto candore.
La sublimazione dei colori dell’arcobaleno ha formato un ponte candido che si allunga confondendosi all’orizzonte con una nebbia indistinta.
Procedo camminando su questo ponte con fiducia con lo sguardo rivolto verso l’alto.

Giovanni Pelosini
Musica di Giovannimparato / Immagine di Roberto Granchi

Castelnuovo Berardenga, 17-25 luglio 2010: Omaggio a Robert Zemeckis

Incontro con il Regista Robert Zemeckis

Il grande cineasta americano Robert Zemeckis ha incontrato il nostro giovane regista Lorenzo F.L. Pelosini, autore di numerosi articoli di cinema e filosofia anche su questo blog, nell’ambito della rassegna cinematografica Cine&Chianti di Castelnuovo Berardenga. Zemeckis è l’autore della indimenticabile trilogia di Ritorno al futuro (1984-1990) e di altri capolavori innovativi dal punto di vista tecnologico e narrativo, come Chi ha incastrato Roger Rabbit (1988), La morte ti fa bella (1992), Forrest Gump (1994), The Polar Express (2004), A Christmas Carol (2009). Le sue opere hanno spesso modificato il linguaggio cinematografico e la stessa industria hollywoodiana portando al successo esperimenti di tecniche di riprese dal vivo, di cinema di animazione, di performance capture anche in fortunati mix di straordinaria notorietà. Ma la sua attività comprende, anzi, nasce proprio dalla grande capacità narrativa che lo ha visto anche tra gli autori dell’originale sceneggiatura di 1941, allarme a Hollywood. Proprio di questo Zemeckis e Pelosini hanno parlato, dell’importanza della scrittura creativa e delle infinite possibilità espressive proprie della scrittura e del cinema. Continua a leggere »

Bibbona, 18 luglio 2010: Alla Ricerca del Santo Graal

Il Comune di Bibbona organizza la presentazione del libro

Alla Ricerca del Santo Graal

nelle Terre dei Gonzaga

di Alberto Cavazzoli

Aliberti Editore

Fonte di Bacco, Bibbona (LI)

domenica 18 luglio 2010, ore 21.30

ingresso libero

L’affascinante mistero legato alla ricerca del Graal trova un forte legame simbolico con il paese di Bibbona, località di origine etrusca sulle colline del territorio volterrano, dove nel Medio Evo pare si fossero insediati i Cavalieri Templari. Il recente restauro della Fonte di Bacco, non a caso evocativa sede della presentazione del libro, ha messo in evidenza un rilievo di probabile origine templare, con la classica croce patente, simbolo dei misteriosi Cavalieri. Continua a leggere »

I Tarocchi del Leone

I Tarocchi del segno del Leone

I simboli zodiacali sono presenti in abbondanza nell’iconografia dei Tarocchi; nella grande varietà sono anche possibili sovrapposizioni di significati per la già menzionata plurivocità degli Arcani, e, talvolta, alcuni archetipi sono anche intesi come semplici stereotipi.
Le corrispondenze tarologiche con il segno del Leone, però sono chiare ed inequivocabili per la evidente rappresentazione simbolica di almeno due Arcani Maggiori: La Forza ed il Sole. Continua a leggere »

Pitigliano, 16-25 luglio 2010: Egitto Arte & Mistero

L’Associazione Archeosofica presenta

Egitto, Arte e Mistero

Mostra Multimediale di Alessandro Benassai

16 – 25 luglio 2010

Via Cavour, 28 Pitigliano (GR)

Conferenze:

  • I Misteri dell’Antico Egitto (sabato 17 luglio, ore 21.30)
  • Il Simbolismo delle Piramidi (sabato 24 luglio, ore 21.30) Continua a leggere »