Archivio del Agosto 2010

Ancona, 10 settembre 2010: Le Fiabe Espressioni dei Conflitti della Vita

LE FIABE: ESPRESSIONE DEI PRINCIPALI CONFLITTI DELLA VITA

conferenza di Lidia Fassio

venerdì 10 settembre 2010 ore 21,15

Santa Maria Nuova (Ancona)

Sala Polivalente ex Suola De Amicis, Corso Matteotti

Informazioni: tel. 392.1068026

INGRESSO LIBERO E GRATUITO

Si prega dare conferma della partecipazione

Lidia Fassio

Capricorno, ascendente Ariete e Luna in Leone.  Studiosa di psicologia, simbolismo, mitologia e medicina psicosomatica. Fondatrice e direttrice di EridanoSchool. Appassionata di astrologia da oltre 20 anni, allieva di Lisa Morpurgo, ha fatto parte del gruppo di Milano. Continua a leggere »

I Tarocchi, La Luna: la Meditazione

Comprendere i significati della carta della Luna con la musica e la meditazione

La Luna dei Tarocchi dice: “La sensibilità notturna è madre del sogno e la verità si confonde nelle acque primordiali.
Tutto cambia continuamente nel mondo sublunare, assumendo talvolta aspetti ingannevoli: la falce nel cielo e la sua mutevole luce ne sono una rappresentazione. Ricorda che la luce lunare illumina solo parzialmente le oscurità dell’inconscio nei differenti modi che utilizza il sogno.”

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Ascolta la musica dedicata alla Luna da Le Voci degli Arcani.

Meditazione
In una notte di luna piena osservo il mare calmo da una piccola spiaggia fra gli scogli. Raccolgo un po’ d’acqua con le mani e mi bagno la fronte e la testa, lasciandomi asciugare lentamente alla luce lunare.
La tranquillità della notte mi avvolge come un abbraccio ed io mi distendo preparandomi al dolce abbandono di un sonno ristoratore e ricco di sogni piacevoli.
Chiedo all’astro notturno di donarmi la chiarezza e di non confondermi con visioni ingannevoli.

Giovanni Pelosini
Musica di Giovannimparato / Immagine di Roberto Granchi

Ferro Ledvinka (di Johnny G. Pequilo)

Note biografiche del pioniere della macrobiotica

di Johnny G. Pequilo

Ferruccio Ledvinka nasce a Ancona il 3 maggio 1942. Deve l’inusuale cognome boemo al bisnonno garibaldino naturalizzato italiano. Con ottima e precoce memoria visiva aveva mantenuto i ricordi di quando, in braccio alla madre, era stato testimone del passaggio delle truppe inglesi durante l’ultimo conflitto mondiale. Architetto e insegnante, abbandona presto la carriera relativa ai suoi studi per dedicarsi alle discipline di frontiera, particolarmente la Macrobiotica creata dal giapponese George Ohsawa e diffusa nel mondo da Michio Kushi. È in quel periodo che Ferruccio comincia a farsi chiamare “Ferro”, nome che ritiene renderlo simbolicamente più Yang. Con grande entusiasmo inizia a diffondere la Macrobiotica in Italia, traducendo i testi di Ohsawa, e proponendo l’innovativo libro Il medico di se stesso di Naboru Muramoto alla Feltrinelli; traduce anche gli esoterici testi di alchimia di Fulcanelli per le Edizioni Mediterranee: Il Mistero delle Cattedrali e Le Dimore Filosofali, che si dimostrano grandi successi editoriali. Continua a leggere »

Tarocchi, i Simboli che Guidano le Scelte – Recensioni (6)

I simboli che guidano le scelte

di Cristiano Verardi

(….) “In una realtà che si presta facilmente all’equivoco – dice il dottor Pelosini – questo libro si discosta dal pensiero comune che lega i tarocchi esclusivamente al divinatorio (…)”.

Al centro della presentazione il diverbio tra la predestinazione ed il libero arbitrio. A questo proposito l’autore afferma che l’uso dei tarocchi e la conseguente fama che ne deriva, come ad esempio la visione del futuro, sono distanti dal reale motivo della loro nascita e successiva divulgazione.
I Tarocchi costituiscono un importante mezzo – ha detto – tramite il quale si giunge, con il tempo, ad una conoscenza superiore dei diversi simboli presenti in natura e che ci circondano quotidianamente, e di conseguenza ad una maggiore consapevolezza nelle scelte che durante il percorso della vita ogni singolo uomo deve affrontare.
Sempre più l’essere umano al centro del proprio destino quindi, e che grazie al “sapere” può influenzare e scegliere il proprio futuro. Nulla in questa opera è lasciato al fato, è proprio il caso di dirlo; anche le dimensioni delle carte non sono casuali, ma bensì realizzate seguendo l’esperienza tramandata dall’antichità classica, il “formato aureo“.
La presentazione ha suscitato molta curiosità ed interesse fra i presenti. Lo dimostrano le numerose domande poste all’autore, il quale ha risposto con sincerità ed accuratezza.
Al termine, Pelosini ha concluso con l’auspicio che la sua opera possa essere come una bussola, che indica la strada della meditazione e della ricerca personale, per giungere ad una maggiore conoscenza di noi stessi e del nostro futuro.

Cristiano Verardi, «IL TIRRENO», 27/2/1999

I Tarocchi Aurei

Aforisma del Mattino sulla Vita

Da un amico ricevo questa riflessione anonima che gira da tempo in internet, e volentieri la pubblico, affinché ognuno possa meditare sui doni della vita e sui suoi autentici valori.

Ogni mattina dovresti trovare il tempo per meditare su quanto segue:

  • Se ti sei svegliato questa mattina con più salute che malattia, sei più fortunato del milione di persone che non vedranno la prossima settimana.
  • Se non hai mai provato il pericolo di una battaglia, la solitudine dell’imprigionamento, l’agonia della tortura, i morsi della fame, sei più avanti di 500 milioni di abitanti di questo mondo.
  • Se puoi andare a pregare nel luogo sacro che preferisci senza la paura di essere minacciato, arrestato, torturato o ucciso, sei più fortunato di 3 miliardi di persone di questo mondo.
  • Se hai cibo nel frigorifero, vestiti addosso, un tetto sopra la testa e un posto per dormire, sei più ricco del 75% degli abitanti del mondo. Continua a leggere »

Il Mausoleo di Alicarnasso: Emblema di Marte

Le Sette Meraviglie del Mondo: Il Mausoleo di Alicarnasso

Nella seconda metà del quarto secolo avanti Cristo, Artemisia volle celebrare con uno straordinario monumento la grandezza del marito Mausolo, defunto signore di Caria e satrapo dell’Impero persiano. Da subito fu evidente la natura marziale dell’opera che nacque per ricordare le gesta eroiche di un principe che si era distinto in molte battaglie: Mausolo aveva combattuto contro Artaserse II, aveva conquistato la Licia e la Ionia, e partecipato alla guerra sociale contro gli ateniesi, alleato di Rodi. La tomba monumentale di Mausolo sorse ad Alicarnasso, la nuova capitale della Caria, dove furono convocati i migliori artisti dell’epoca, in antagonismo fra loro. Continua a leggere »

Le Voci degli Arcani su Sirio (di Grazia Mirti)

Le Voci degli Arcani sul mensile Sirio

di Grazia Mirti

I lettori più assidui ricordano certamente i tarocchi “ferroviari” di Giovanni Pelosini, pubblicati qualche tempo fa, straordinari nella loro originalità. Il creativo studioso ha da poco dato alle stampe un interessante volumetto, “Le Voci degli Arcani“, relativo al simbolismo dei Tarocchi, corredato da un CD musicale innovativo a cura di Giovanni Imparato, ispirato ad ognuna delle 22 lame dei Tarocchi. Con l’ambizione di diventare il primo libro di carte musicali. Si legge sulla quarta di copertina: “Il suono come archetipo eterno e vivente, il ritmo come magia, la musica come voce dei Tarocchi hanno rappresentato l’oggetto di una ricerca lunga e complessa di due appassionati studiosi di simboli esoterici e astrologici (Pelosini) e di uno straordinario musicista nato nelle solari e plutoniane sonorità napoletane e cresciuto nella sacralità delle percussioni afro-cubane (Imparato)“.

Il volume, completo di CD, si compone di 94 pagine. Chi fosse interessato può contattare il Museo dei Tarocchi di Riola (BO): tel. 051.916563.

Grazia Mirti, «Sirio», n.308, dicembre 2008

Tarocchi, La Stella: Meditazione – Musica delle Stelle

Comprendere i significati della carta della Stella con la musica e la meditazione – La Musica delle Stelle

La Stella dei Tarocchi dice: “Quando l’Anima canta nasce una Stella, e brilla come la luce più pura che si sia mai vista.
Allora tutto l’Universo gioisce nell’armonia e le Muse si riuniscono per dar vita alle arti.
L’Anima può cogliere vibrazioni sottili e trasmetterli all’inconscio. Così nascono l’arte, la bellezza, la salute, il piacere ed il benessere. Mettiti in contatto con la natura e sii creativo: la notte stellata porta consiglio.”

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Ascolta la musica dedicata alla Stella da Le Voci degli Arcani.

Meditazione
In una notte senza luna, ma luminosa per le tante stelle brillanti, mi trovo ai piedi di una piccola cascata di acqua pulita, in mezzo al verde, ai suoni ed ai profumi della natura. Immergo i piedi nudi nell’acqua e mi lascio bagnare dalla cascatella, che mi rinfresca e mi dà una grande sensazione di benessere.
Mi lascio coinvolgere da questa atmosfera di sogno e dalla sua intensa piacevolezza.
Quindi mi distendo sull’erba ed osservo il cielo stellato.
Osservo anche me stesso, mentre il piacere tocca tutti i miei sensi. Mi concentro in particolare sulla vista, sul tatto e sull’udito, e godo di questo benessere speciale che la vita mi dona.

Giovanni Pelosini
Musica di Giovannimparato / Immagine di Roberto Granchi

Massa Marittima: 4-5 settembre 2010: Tai Chi e Qi Gong

Associazione il Fiore d’Oro

Stage di Tai Chi e Qi Gong

con Debora Piacenza e Valter Stefanini

Massa Marittima, Domus Bernardiniana, Via San Francesco, 12

sabato 4 e domenica 5 Settembre 2010

Informazioni: tel. 338. 3685477 Continua a leggere »

Viaggiando nei Tarocchi (di Umberto Falchini)

VIAGGIANDO NEI TAROCCHI

di Umberto Falchini

Se a mio nonno ferroviere, avessero detto che due suoi colleghi erano due artisti, chissà che espressione avrebbe fatto il suo severo volto. Ma possiamo affermare che le ferrovie possono vantare nei loro ranghi due veri artisti, e questi sono i –Santini Del Prete– che, ascoltate bene, non è una denominazione d’invenzione, ma sono i loro veri cognomi, che per una curiosa casualità si legano perfettamente, creando un compiuto concetto, a quanto appare di origine clericalpopolare, ma al vero molto laica. Ecco i nostri due artisti performers, che negli anni hanno creato vari momenti di coinvolgimento, con il presentarsi vestiti da ferrovieri e inscenare mimiche e dialoghi, con una raffinata modalità di interpretazione. Grazie a queste loro doti di performers, si sono fatti conoscere in Italia e nel resto d’ Europa, e tramite internet nel mondo. Il loro concetto si racchiude nelle parole “Siamo ferrovieri artisti o artisti ferrovieri?”. Certamente, vedendoli con le loro divise dove spiccano i due copricapo, di color blu per Santini e rosso per Del Prete, si conferma la loro originalità nel porgere allo spettatore il loro essere soggetti creativi, partendo da una condizione reale per giungere ad una surreale di narrazione . Il Giano-bifronte si adatta ai nostri, un lato Santini e l’altro Del Prete, e proprio così si possono leggere, in questo lavoro “Il Sentiero dei Tarocchi ” – del luglio 2006 – curato assieme a Giovanni Pelosini, noto saggista e specialista in materia nonché autore del testo allegato ai citati Tarocchi e presente nella carta Il Matto . Continua a leggere »