Archivio del 11 Agosto 2010

Numero Aureo e Pressione Arteriosa

Il Numero Aureo, il rapporto “occultamente manifesto” nella Spirale Logaritmica, nelle misure della Grande Piramide di Giza, del Partenone, dell’Arco di Costantino, di Castel del Monte, delle più sublimi opere di Fidia, si ritrova in natura in strutture e fenomeni microcosmici e macrocosmici. FibonacciLuca Pacioli e Leonardo da Vinci ne erano ben consapevoli.

Una recente ricerca austriaca ha messo in corrispondenza il mistico numero Φ (Phi) con la pressione arteriosa umana. Dopo aver analizzato 150.000 casi, sembra che il rapporto ideale e più armonico tra la pressione massima e la minima sia appunto circa 1,618: chi si avvicina a questi valori vivrebbe meglio e più a lungo. In attesa che la comunità scientifica e medica confermi questi studi clinici e ne faccia magari utile uso nella pratica, i mistici di tutto il mondo non si stupiscono e colgono ancora una volta nella Sezione Aurea un segno della magnifica realtà in cui tutto è collegato a tutto in un ordine cosmico e olistico, di cui la bellezza e la perfezione sono soltanto alcuni degli aspetti.

Giovanni Pelosini

L’inossidabile Fascino dei Tarocchi – Recensioni (1)

L’inossidabile Fascino dei Tarocchi

di Claudio Restifo Olivera

Tarocchi mon amour: le antichissime carte (la loro diffusione in Europa risale al XIV secolo) sembrano avere di questi tempi un indiscusso successo. Ma non per il loro valore artistico o storico-etnologico; oggi il loro uso è per così dire declassato a fini chiromantici o di prestidigitazione. Ed è per restituire fascino a queste antiche ed evocatrici carte, contro gli odierni tentativi di una loro progressiva standardizzazione che ne penalizza la bellezza artistica dei simboli allegorici in esse raffigurati, che Giovanni Pelosini ha recentemente pubblicato per i tipi della Casa Editrice Il Mosaico (De Agostini) il bel volume “I Tarocchi Aurei“. Continua a leggere »