Archivio del Settembre 2010

Roma, 19 settembre 2010: Decennale di Convivio Astrologico

Domenica 19 settembre 2010 si è svolto in un noto ristorante romano l’incontro degli astrologi del gruppo “Convivio Astrologico“, la mailing list nazionale nata nel luglio 2000 che raccoglie professionisti e appassionati di ogni parte d’Italia. Quest’anno si celebravano, con semplicità e familiarità, dieci anni di sodalizio, di ricerche, di scambi, di cura verso la cultura astrologica e anche di amicizia. Continua a leggere »

23 settembre 2010: Luna Piena e Equinozio di Autunno; Meditazione a Distanza

PENSIERO POSITIVO E MEDITAZIONE COLLETTIVA A DISTANZA

Luna Piena e Equinozio di Autunno

MEDITAZIONE A DISTANZA

Il 23 settembre 2010 alle ore 5.10 (3.10 GMT) è l’Equinozio d’Autunno, e alle ore 11.18 (9.18 GMT) è Luna Piena.

Fabrizio Bartolini e il Gruppo Meditazione e Ricerca, per sfruttare la vicinanza dei due eventi nello stesso giorno, invitano ad unirsi alla meditazione a distanza:

giovedì 23 settembre 2010, ore 22.00 – 22.30

Luogo: a casa vostra, oppure ovunque tu sia Continua a leggere »

Lacrime nella Pioggia (di Lorenzo F.L. Pelosini)

Cinema e Filosofia sotto la pioggia di Blade Runner

Su questo blog mi è stata data carta bianca e la libertà di spaziare su svariati argomenti riguardanti la mia più grande passione, concedendo anche un po’ di tregua e respiro alle persone che sono di norma le vittime del mio costante filosofeggiare sulla Settima Arte. Sapere che c’è gente interessata ad ascoltare i miei vaneggiamenti è un indescrivibile soddisfazione, e questo è ovvio. Ma c’è stato anche un effetto collaterale, una reazione imprevista tutt’altro che spiacevole. Il fatto è che io sono irrequieto per natura. Mi capita di avere delle sensazioni, delle idee che ritengo buone, e sono terrorizzato all’idea che se ne possano volare via così come sono arrivate. E allora a cosa è servito? Se non sono in grado di comunicare agli altri quello che mi scorre dentro, posto che abbia un valore, perché dovrei prendermi la briga di ascoltarlo io stesso?

Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi: navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser, e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. È tempo di morire.Continua a leggere »

Roma, 25 settembre 2010: Conferenza sul Corso di Astrologia “Almugea”

Il C.I.D.A. organizza

Presentazione dei Corsi Certificati “Almugea”

a cura di Fabrizio Corrias

Roma, Centro Studi “Platone”

Via Germanico, 42 (fermata “Ottaviano” della Metro A)

25 settembre 2010, ore 17.30 – 19.00

Ingresso gratuito Continua a leggere »

Simboli della Chiave e Chiavi del Simbolo

Oggetto emblematico per aprire e per serrare, la chiave rappresenta lo strumento indispensabile per accedere a qualsiasi cosa. “Claudit et aperit” si scriveva del sigillo papale per mettere in evidenza il potere assoluto di scelta nel chiudere ovvero aprire la porta di accesso alle più preziose cose di questo mondo e, simbolicamente, le porte dello stesso Paradiso, come l’iconografia tradizionale ricorda quando rappresenta San Pietro munito di chiavi. Particolarmente la chiave risulta essere un simbolo importante per sigillare con sicurezza le cose più preziose e segrete, ovvero per concederle in esclusiva a chi di dovere. In questa accezione la chiave diventa anche un simbolo di potere e di possesso. Continua a leggere »

Tarocchi P-SDP, Recensione sul Bimestrale “Segno”

Al Museo dei Tarocchi di Riola presentati i 22 Arcani “Pelosini-Santini Del Prete“, con una serie di scene performative legate all’ironia e alla messa in discussione dell’arte se separata dalla vita, o della sua esaltazione se intesa come parte integrante della stessa. “L’orchestrazione, – scrive Giovanni Pelosini, esperto tarologo, – è densa di vibrazioni mai uguali tra loro, ma armoniche nell’assetto creativo dei personaggi che popolano questo mondo. Questo percorso sonda i segreti della poesia visiva, abbracciando un sapere ermetico profondo e penetrante, tale da rinnovare il valore dell’esistenza. Questa raccolta di Tarocchi evoca la celebre opera di Italo Calvino Il castello dei destini incrociati, ove il valore delle lamine è assorbito da quello della vita e viceversa, annullando ogni separazione dell’alto col basso. I Santini Del Prete, ferrovieri nella vita e nella scena artistica, sottolineano l’importanza della non-separazione, elemento necessario affinché il simbolo (symballo, da mettere insieme) non si disperda nella frammentazione divenendo al contrario diamballo o diavolo emblema del caos”. Continua a leggere »

Cecina, 21 settembre 2010: La Paura e le sue Declinazioni

Conferenza

LA PAURA

e le sue declinazioni: ansia, panico, fobie, ipocondria

con il dr. Gerry Grassi

martedì 21 settembre, ore 18.00-20.00

Cecina, P.zza della Libertà, 37

Info e iscrizioni: tel. 331.7544834 – 0586.292381

Incontro monotematico sulla Paura e le sue varie declinazioni. Continua a leggere »

Il Museo Internazionale dei Tarocchi

Finalmente i Tarocchi si riappropriano della loro dimensione culturale, artistica, iconografica, storica e antropologica in una struttura unica in Italia e nel mondo.

Durante il Solstizio d’Estate 2007, in una grande e suggestiva casa in pietra del XVII secolo sull’Appennino bolognese, nasce il Museo Internazionale dei Tarocchi, Continua a leggere »

Cecina, 18-19 settembre 2010: Meditazione Zen

Free Zen

organizza

Meditazione Zen

18 settembre alle ore 15.00 – 19 settembre alle ore 10.00

Cecina, Via Ticino, 10

Info: tel. 366.4197465 Continua a leggere »

I Tarocchi del Necronomicon / Dark Grimoire Tarot (Recensione di Bonnie Cehovet)

I Tarocchi del Necronomicon /Dark Grimoire Tarot

di Bonnie Cehovet

Scheda del mazzo Tarocchi del Necronomicon

Autore: Giovanni Pelosini

Artista: Michele Penco

Edizione: Lo Scarabeo, 2008

ISBN 978-0738713847

Recensione

Il Tarocco Dark Grimoire mi è arrivato in un modo molto speciale, mi è stato donato al Readers Studio 2009 da Amy Lamash (creatore del calendario dei Tarocchi). Eravamo seduti allo stesso tavolo, e, confrontando i mazzi dei nostri sacchetti regalo Llewellyn, ho notato che non avevo avuto tale mazzo; il resto è storia! Continua a leggere »