Archivio del 7 ottobre 2010

I Tarocchi Contemplativi / Contemplative Tarot (Review by Bonnie Cehovet)

I Tarocchi Contemplativi

Recensione di Cehovet Bonnie, Aeclectic Tarot

Il “Tarocco Contemplativo” è esattamente questo – un mazzo per la contemplazione e la crescita personale, piuttosto che un mazzo per l’uso divinatorio (più o meno come il mazzo dei “Tarocchi Squadra e Compasso“, che è basato su immagini e simboli massonici). Dal mio personale punto di vista, questo è un mazzo “serio” – e io amo i mazzi sul serio! Basato sull’opera del filosofo russo P.D. Ouspensky, questo mazzo è deno di simbolismo esoterico, e, sapientemente, viene fornito con lo scopo dichiarato di invitare le persone ad intraprendere “un viaggio interiore per scoprire l’evoluzione del Sé attraverso la meditazione e la contemplazione “.  Ouspensky associa ogni carta degli Arcani Maggiori a una cornice di riferimento spirituale: sette carte sono in riferimento all’Uomo (e quindi all’individuo), il secondo gruppo di sette carte fa riferimento all’Universo, che rappresenta l’uomo che necessariamente si confronta con le leggi universali della Materia; l’ultimo gruppo di sette carte rimanda al Divino, che è la sfera della realtà trascendente. Questi tre ambiti insieme (divino, umano e universale) sono riuniti nella carta XXI, chiamata ” Il Tutto”. (Nota: La lettura di questa parte del libretto allegato ha risposto ad una domanda scottante per me – io sono una che si tuffa nelle carte, e che “poi” legge le istruzioni. Ebbene, invece dei titoli delle carte degli Arcani Maggiori, ho trovato un riferimento spirituale (Uomo, Universo, Divino, Il Tutto). La mia domanda naturalmente era: “Che cosa significa tutto questo?Continua a leggere »