L’Imperatore dei Tarocchi sul Sentiero (Aurei Sentieri, 4)

L’Imperatore sul Sentiero è un punto fermo perché non cambia volentieri il suo ambiente: non è Lui che segue il cammino, sono gli altri che attraversano il suo territorio e necessariamente fanno tappa presso i suoi castelli.
Se si sposta, lo fa con passo solenne, calcando bene i piedi a consolidare il legame con la Terra, che amministra e onora come fonte di sostentamento e di ricchezza.
È l’incarnazione della Terra, il sacro suolo, la Materia nel suo aspetto più solido, stabile e concreto.
La Terra occupa lo spazio con volume e forma propri; rigidamente si pone a fissare i quattro punti cardinali in un ideale quadrato di conservazione.
Dalla stessa figura deriva la croce, simbolo antico di stabile incrocio di forze opposte in tenace equilibrio.
La Terra è così strutturata: dal Nord al Sud, dall’Est all’Ovest; in una quadratura che sostiene gli edifici, conserva le ricchezze, produce alimenti per gli uomini e mantiene pascoli per gli armenti.
Egli non si scuote facilmente, ma, quando lo fa, dimostra la più grande potenza e una forza inaspettata.

Giovanni Pelosini



Lascia un commento