Archivio del 20 Gennaio 2011

Simboli delle Vette e delle Montagne Sacre

Il fanciullo guarda e vede la montagna.

L’uomo guarda e vede infiniti particolari, ma non vede più la montagna.

Il saggio guarda e vede ancora la montagna.

Più le vette sono inaccessibili, più i picchi sono scoscesi e pericolosi, più l’uomo ne è attratto. Le montagne più alte sono da sempre il simbolo antico dell’ascesi, la metafora dell’arduo sentiero che conduce al cielo, alla liberazione dai cicli eterni che ci legano alla materia. La montagna è sacra per sua intrinseca natura e rappresenta simbolicamente il luogo in cui il mondo intero si mostra per ciò che veramente è; come se l’altitudine estrema aprisse all’occhio umano orizzonti infiniti oltre i limiti della realtà ordinaria, oltre i confini dello stesso universo. Continua a leggere »