Archivio del 14 febbraio 2011

Tarocchi e Amore

Introduzione alla Cartomanzia (6)

Tarocchi e amore

La maggior parte di chi si rivolge ai Tarocchi con una domanda non lo fa per scopi filosofici e nemmeno per comprendere meglio se stesso: quasi sempre cerca nelle carte una risposta ai propri problemi, e molto spesso si tratta di problemi affettivi. L’amore è l’argomento principale delle domande poste ai Tarocchi intesi come strumento divinatorio. Il VI Arcano Maggiore parla proprio di questo e spiega al lettore attento che “amore” è la parola più fraintesa del vocabolario, la più difficile da definire nel suo autentico significato. Una meditazione sul VI Tarocco chiamato “Gli Amanti” o “L’Innamorato” chiarisce che si usa la parola “amore” per indicare spesso l’attaccamento, il bisogno di sentirsi desiderati, la difficoltà di esprimere i veri sentimenti, talvolta la problematica di una scelta, o l’incapacità di avere relazioni personali mature e costruttive rinunciando a una parte del proprio egoismo. Provate a mettere accanto a questa carta un’altra carta estratta a sorte dal mazzo, e potreste avere informazioni utili per capire meglio qual è il vostro atteggiamento nei confronti dell’amore. Estraetene una terza, e potreste avere indicazioni per migliorare voi stessi in questo campo.

Giovanni Pelosini