Archivio del 16 Dicembre 2008

Affrettati lentamente

Ci sono molti modi di affrontare i pressanti impegni quotidiani: uno è quello frenetico ed ansioso che conduce spesso allo stress per la continua tensione mentale e la crescente velocità con cui il mondo si muove; un altro è quello tipico di chi pacificamente si pone in attesa che le cose accadano da sole ed è così poco turbato dalle circostanze da scivolare nell’apatia e nell’ignavia.
Lo stereotipo del primo caso è il “manager”, torturato dallo squillare dei telefonini mentre corre dal taxi alla metropolitana prendendo un frettoloso appunto e programmando mentalmente la dozzina di scadenze della prossima mezz’ora. Continua a leggere »

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Leggi tutto

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close