Archivio del 3 Giugno 2011

Trilussa: Ninna Nanna della Guerra

Ninna nanna, nanna ninna, er pupetto vò la zinna:

dormi, dormi, cocco bello, sennò chiamo Farfarello

Farfarello e Gujermone che se mette a pecorone

Gujermone e Ceccopeppe

che se regge cò le zeppe cò le zeppe

d’un impero mezzo giallo e mezzo nero.

Ninna nanna, pija sonno

ché se dormi nun vedrai tante infamie e tanti guai

che succedeno ner monno

fra le spade e li fucili de li popoli civili …

Ninna nanna, tu nun senti li sospiri e li lamenti

de la gente che se scanna per un matto che commanna;

che se scanna e che s’ammazza a vantaggio de la razza…

o a vantaggio d’una fede per un Dio che nun se vede,

ma che serve da riparo ar Sovrano macellaro. Continua a leggere »

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Leggi tutto

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close