Astrologia, Miti, Simboli e Significati dei due Aspetti di Venere

Video con alcuni stralci della conferenza di Giovanni Pelosini sui simboli non solo astrologici di Venere al III Convegno di Astrologia Umanistica e Psicologica di Eridano School del 23 ottobre 2010 a Castagneto Carducci.

Parte 1

Gli aspetti simbolici, astrologici, alchemici, antropologici dei miti di Venere, fin dalla nascita narrata da Esiodo, sono un’allegoria della nascita della stessa vita sul nostro pianeta, e stimolano affascinanti riflessioni sull’esobiologia, oltre che richiamare gli ancestrali ricordi dei cerimoniali sacri come l’evirazione e la prostituzione rituali.

Parte 2

Venere-Afrodite aveva la duplice natura di Dea della vita e di Dea dell’oltretomba, così come le sue numerose e promiscue avventure richiamano sia l’amore sacro che l’amore profano di cui parlò Platone, così come il pianeta è duplice nelle sue manifestazioni di Lucifero (all’alba) e di Vespero (al tramonto).

Parte 3

L’amore può liberare l’uomo da se stesso oppure può dannarlo, secondo la visione medievale di Venere Dimonia, una vera e propria “Malafemmina” ante litteram, causa della perdizione dell’uomo, come la regina Semiramide di Babilonia, patria di tutti gli abomini secondo l’Apocalisse di Giovanni.

Così fu smarrito il primitivo e puro concetto di Amore… così si perse la strada per giungere allo Spirito attraverso la bellezza, il piacere, la sensualità…

Giovanni Pelosini



Lascia un commento